Pantelleria: benessere vulcanico

fotopantelleria fiorella sana 06

Foto di Fiorella Sana – FOTOPANTELLERIA

Articolo di LASTAMPA.IT

Pantelleria: benessere vulcanico

I fenomeni di vulcanesimo rendono Pantelleria un vero centro benessere a cielo aperto dove godere di acque benefiche, fanghi terapeutici e saune rilassanti

In un trionfo di acque termali, spiagge incantevoli, siti naturalistici ed archeologici dalle suggestioni uniche, prodotti gastronomici di eccellenza e, naturalmente, di pittoreschi dammusi dal fascino d’altri tempi, la bella isola di Pantelleria, dominata dalla Montagna Grande, è un concentrato di sorprese in grado di ammaliare tutti quei visitatori desiderosi di vivere una vacanza a 360° che, oltre al mare, ha molto altro da offrire. Trattamenti benessere tutti naturali compresi.

IL PROTAGONISTA Oltre ad essere un luogo meraviglioso dove trascorrere lunghe vacanze all’insegna del mare e della natura, Pantelleria è anche un vero e proprio centro termale a cielo aperto. I numerosi fenomeni di vulcanesimo secondario riscontrabili sull’intera isola generano sorgenti termali, saune naturali, fanghi benefici e grotte dagli effetti terapeutici situati in luoghi dal fascino unico dove concedersi autentici momenti di relax in una cornice d’eccezione. Il tutto senza doversi rinchiudere tra le quattro pareti di un centro benessere, ma godendo soltanto della bellezza selvaggia della natura dell’isola.

LE PROPRIETÀ
Tra fanghi, acque termali, saune naturali c’è soltanto l’imbarazzo della scelta di trattamenti “a cielo aperto” che ci si possono concedere esplorando l’isola. Si può godere, ad esempio, degli effetti benefici di acque termali che sgorgano a temperature elevate, perfette per levigare e donare lucentezza alla pelle, o di fanghi ideali per curare gli inestetismi della cellulite. Le sorgenti termali sull’isola sono numerosissime e consentono, grazie alle acque benefiche che vi sgorgano, di trattare artriti, reumatismi, flebiti e dermatiti ed avere una pelle sempre liscia ed idratata. Grazie, inoltre, alle grotte ed alle saune naturali è possibile disintossicarsi e rilassare il corpo e la mente diventando un tutt’uno con gli scenari incontaminati dell’isola.

Leggi anche: PANTELLERIA: QUI IL BENESSERE E’ GRATIS (Turismo.it)

IL CONSIGLIO
Per godere di tutti i benefici dei fenomeni vulcanici dell’isola vale la pena raggiungere alcuni dei luoghi in cui le manifestazioni sono più evidenti. Da non perdere il Lago Specchio di Venere, all’interno della caldera di un vulcano spento, dove le calde acque termali ribollono e creano sfumature uniche regalando un pelle perfetta da cospargere con i fanghi benefici che si formano nelle zone in cui l’acqua si ritira. Per chi desidera trattare le dermatiti l’appuntamento è invece a Cala Gadir nella zona nord orientale dell’isola, dove le acque termali sgorgano in un paesaggio fatto di terrazzamenti che digradano dolcemente fino al mare. Ci si immerge in corroboranti acque terapeutiche anche a Nikà, dove si possono curare le flebiti all’interno di una grotta suggestiva. Le grotte sono protagoniste assolute di un “percorso benessere” alla scoperta dell’isola. Se a Sataria, a sud-ovest dell’isola, una grotta ospita vasche di acque calde sorgenti particolarmente indicate per chi soffre di artrite e reumatismi, nella Grotta del Freddo, nella contrada di Bukkuram, si gode delle correnti di aria che fanno evaporare l’umidità raffreddando l’ambiente, mentre in quella di Benikulà, o Bagno Asciutto, incuneata su un costone della Montagna Grande non lontano dalla contrada di Sibà e raggiungibile attraverso un’antica mulattiera, ci si lascia avvolgere dal calore tutto naturale dei vapori sotterranei seduti sulla pietra lavica all’interno di un suggestivo anfratto dal quale si apre una vista mozzafiato sulla Piana di Monastero e il Mar Mediterraneo.

Leggi anche: IL GUSTO AFRODISIACO DI PANTELLERIA (Turismo.it)

IL LUOGO: PANTELLERIA
Incastonata nel cuore del Canale di Sicilia,Pantelleria è una suggestiva isola di origine vulcanica ricoperta dalla vegetazione della macchia mediterranea e punteggiati dalle antiche abitazioni contadine costruite in pietra lavica, sormontate da una cupola chiamate dammusi, all’interno dei quali è spesso possibile soggiornare. Quella a Pantelleria è una vacanza all’insegna della tranquillità, del relax, dominata e di un mare dalle mille sfumature che lambisce un concentrato di scenari unici come quelli dei Giardini Panteschi, le tipiche recinzioni circolari in pietra lavica costruite per proteggere le piante dai forti venti che spirano sul territorio, e i muri a secco, edificati per delimitare i terreni coltivabili utilizzando le pietre locali. Gli amanti delle immersioni rimarranno incantati dai fondali di Scauri, ricchi di reperti archeologici, mentre gli appassionati di storia e cultura si lasceranno conquistare dal Castello Barbacane, di origine medievale, dai numerosi siti archeologici, come il villaggio neolitico in Località San Marco e dalle affascinanti vestigia delle tombe costruite dalla civilità sesiota nel II millennio a.C.. E per una divertente passeggiata tra locali e negozi, l’appuntamento è sul lungomare di Pantelleria Centro dalle atmosfere vivaci e frizzanti.

Gli acquisti che consiglio
Amazon-Box creato da Giuseppe Frattura

Se questo articolo ti è piaciuto, CONDIVIDILO!

PinIt