Volotea conferma Pantelleria per il 2015

VOLOTEA

FONTE NOTIZIA: CLICCA QUI

VENEZIA Più di 983.500 passeggeri transitati dall’aeroporto di Venezia da aprile 2012, 30 destinazioni collegate al Marco Polo, 923.000 biglietti già in vendita per i prossimi mesi, una flotta di 7 aeromobili completamente dedicati e più di 150 di posti di lavoro creati nel solo scalo lagunare. Questi sono solo alcuni dei numeri realizzati da Volotea, la compagnia aerea low-cost, che rafforza il suo speciale legame con la città, annunciando sei nuovi collegamenti alla volta di Strasburgo, Praga, Atene, Zante, Salonicco e Alicante. «Il Marco Polo è uno degli scali che ci sta regalando maggiori soddisfazioni a livello europeo – afferma Carlos Munoz, presidente e fondatore di Volotea – e il nostro obiettivo in Veneto è quello di investire e crescere. Per la prossima stagione estiva, per esempio, abbiamo deciso di portare a sette il numero di Boeing 717 che faranno base a Venezia, offrendo così un ventaglio di destinazioni ancora più ampio e articolato». Munoz, affiancato dal direttore commerciale Valeria Rebasti, ha annunciato sei nuove rotte internazionali, che si vanno ad aggiungere ai collegamenti precedentemente operati da Venezia.

Tra le nuove destinazioni spiccano Praga, Alicante e Strasburgo, che recentemente è stata promossa a quinta base Volotea in Europa insieme a Venezia, Palermo, Nantes e Bordeaux. Giocano una parte preminente i nuovi voli verso la Grecia: Zante, Salonicco e Atene entrano, infatti, a far parte del network della low cost. «Con il lancio di queste nuove rotte, e con le frequenze aggiuntive recentemente annunciate per coprire gli slot lasciati liberi da AirOne verso Palermo e Catania – continua Munoz – saranno quasi 6.500 i voli che opereremo da e per Venezia nel 2015, per un totale di oltre 810.500 biglietti in vendita. Una crescita dell’offerta disponibile pari a +37% rispetto ai 4.700 voli operati nel 2014.

Non va dimenticato, infine, che sempre nel 2015, Volotea si riconfermera’ per il quarto anno consecutivo come la prima compagnia aerea per numero di destinazioni raggiungibili dal Marco Polo». Da Venezia, il vettore opera 30 rotte, otto delle quali domestiche e 22 internazionali. In Italia, sono previsti collegamenti verso Puglia (Bari e Brindisi), Sardegna (Cagliari e Olbia) e Sicilia (Palermo, Catania, Lampedusa e Pantelleria). Per l’estero sono, invece, disponibili collegamenti verso Grecia (Corfu’, Creta, Kos, Mykonos, Preveza Lefkada, Rodi, Samos, Santorini, Skiathos, Atene, Zante e Salonicco), Francia (Strasburgo, Bordeaux, Nantes e Tolosa), Spagna (Alicante, Bilbao, Santander e Palma di Maiorca), Croazia (Spalato) e Repubblica Ceca (Praga). «Da qui a tre anni – annuncia Munoz – pensiamo di aprire nuove rotte sul nord Africa e di sviluppare quelle mediorientali come Israele, che già copriamo da Palermo». «Per il Marco Polo – aggiunge Camillo Bozzolo, direttore commerciale aviation Save – il 2014 è stato un anno di assestamento dopo due anni di forte crescita. Il traffico sul lungo raggio è comunque cresciuto dell’8% nei primi nove mesi dell’anno».

FONTE NOTIZIA: CLICCA QUI

Gli acquisti che consiglio
Amazon-Box creato da Giuseppe Frattura

Se questo articolo ti è piaciuto, CONDIVIDILO!

PinIt